martedì 3 maggio 2011

Verso l'estate, torniamo a noi...

CON L’INCONTRO DEL 2 MAGGIO SULLA “DAL PIAVE AL BRENTA” DEL 22 DELLO STESSO MESE, CON DUE PAROLE SULLA VIABILITA’ CICLISTICA DEL FELTRINO, SI E’ CHIUSO IL PERIODO DI COLLABORAZIONI PRIMAVERILI DELLA PST.
UNA COSA E’ EMERSA (MA PER NOI E’ L’ACQUA CALDA); NO AGONISMO = MENEFREGHISMO.

Con l’incontro che lunedì 2 maggio abbiamo messo in piedi alla Sala Civica di Mugnai, si è concluso il periodo d’impegni “collaborativi” che la PST aveva messo in cantiere da febbraio ad oggi. D’ora in avanti torneremo a impegnarci su qualche idea che abbiamo nel cassetto, e che era stata accantonata per non dover correre a destra e a manca.
Ringraziando ancora il Comitato Pedalata Assistita per l’intervento in apertura e l’Associazione Amici della Bicicletta di Belluno (un po’ “guest stars” principali visti gli argomenti), sono emerse cose buone e cose molto meno buone ma che sapevamo da sempre.
Iniziando da quelle meno buone, i presenti ci hanno fatto notare come un’argomento che dovrebbe riempire le sale sia invece seguito molto meno di quel che si dovrebbe. Da tanto tempo è evidente che il ciclismo del numero che appare sul contachilometri è considerato il “vero” ciclismo. Il resto è considerato un poco o niente d’importante.
Cosa buona che invece è arrivata è che alcune persone sono arrivate senza conoscerci o quasi. Vuol dire che l’argomento scelto ha convinto la gente (ma mica parliamo di chissà quanti) ad alzarsi dalla poltrona e venire ad ascoltarci. In un mondo dove la gente si fa dire dalla tivù cosa fare e quando e come e perché è una piccola vittoria.
Prossimi appuntamenti? Per ora il Giro sul Nevegal, con il ritrovarci la mattina del 24 qualche chilometro prima di Castion per “scaldare la gamba” e poi salire. La partenza da Feltre potrebbe essere verso le 8:30 – 9:00. Saremo tanti, saremo 4 gatti? Chi se ne frega; noi pedaliamo.
Usate il casco e alla prossima.

DIMNTICANZA;
da pochi giorni siamo su Facebook. Scrivendo le parole “PST Feltre” non dovreste avere problemi nel trovarci. È una pagina pro-cicliturismo con percorsi consigliati per tutti, ma non per modo di dire, con diversi itinerari per tutte le gambe. Poi c’è il sito qui presente che comunque rimane riferimento per notizie varie sull’Associazione.
Per iscriversi alla pagina FB della PST dovrete fare richiesta, anche se noi pensavamo di avere fatto quello che si chiama un “gruppo libero” per facilitarne l’entrata a parne parte. Comunque è solo questione di poco tempo e, a meno che non ci sia qualche motivo chissà quanto particolare, l’accesso al gruppo vi arriverà.
Come sopra, usate il casco.

Nessun commento:

Posta un commento