giovedì 28 giugno 2012

17 GIUGNO; CONCLUSIONI

ECCO ALCUNE DICHIARAZIONI RIFERITE AL 17 GIUGNO PER LA MANIFESTAZIONE “VOGLIAMO BELLUNO-FELTRE CICLABILE”
Ci sembrava giusto dare spazio alle parole delle persone che con noi hanno messo in piedi la manifestazione di Mel. Adriano Zampol per il Gruppo Natura di Lentiai; “La soddisfazione è estrema, vista la presenza sia dal punto di vista istituzionale, sia dal punto di vista delle Associazioni legate al mondo della mobilità ciclistica alternativa. Noi speriamo che sia stata una giornata essenziale, per vivere il territorio nell’ambito delle nostre piccole comunità della Sinistra Piave”. Bortolo Calligaro per gli Amici delle Bicicletta di Belluno (e FIAB provinciale); “Speriamo sia l’inizio di un raggruppamento, un rafforzamento di chi vorrebbe il nostro territorio più accessibile per le biciclette. Stiamoci sotto tutti quanti.” Augusto De Nato per il WWF sezione di Feltre; “Un’ottima manifestazione, ben riuscita. Le strade ci sono, abbiamo bisogno che ci sia collaborazione, atteggiamenti di disponibilità, di condivisione, perché questo è quello che ci serve.” Anche le parole dei semplici partecipanti meritano un po’ di spazio; “Tutta la Valbelluna è splendida. Non ha niente da invidiare alla Valpusteria. È ora che le Amministrazioni si muovano per realizzare questi collegamenti”. Altre voci dal feltrino ci hanno detto che; “La partecipazione è stata abbastanza buona. Per quanto riguarda le ciclabili, speriamo non siano viste solamente per il tempo libero. Vista la partecipazione di queste nuove Giunte, che si sono mostrate più sensibili, la vedo in maniera positiva w spero che nei prossimi anni ci siano dei risultati.” Come Associazione, la PST ringrazia tutte le altre realtà Associative che assieme a noi hanno lavorato con forte coesione d’intenti, buttando giù per questa occasione quei dannati campanilisti che le ultime generazioni hanno messo in piedi. E un ringraziamento va alle persone che hanno pedalato con noi domenica 17 giugno 2012. Ricordiamo che i tesserati troveranno nell'imminente trimestrale della PST un reportage più esauriente.

Nessun commento:

Posta un commento