sabato 8 febbraio 2020

OBIETTIVO SALUTE; BICI PRONTE?


Vanno verso l’ottavo eroico anno di vita le Passeggiate Ciclistiche PST. Dal secondo sabato pomeriggio di marzo per quattro eroici appuntamenti, pedalando in eroica collaborazione con un sorriso e con FIAB Feltreinbici.
SABATO 7 - 14 - 21 - 28 MARZO

Dato che l’eroica formula è oramai ultra collaudata è quasi certo che non vi saranno cambiamenti per quanto concerne;

  1. l’eroico spirito che da sempre fa parte di questo evento.
  2. i percorsi, che abbiamo visto essere alla portata di tutti
  3. gli orari ed i luoghi di ritrovo

ATTENZIONE; da questa edizione vi sarà un costo di adesione di 1,00 euro per la copertura assicurativa giornaliera. Nessun costo sotto i 12 anni.

Nel dettaglio;
1) Feltre (Prà del Moro) – Celarda – Feltre;
l’appuntamento ideale per chi fa uscire la bici dal box di casa per la prima volta. Pedalando verso i sempre più vuoti e desolati paesi di Celarda e Villapaiera in una zona che il quel periodo regala vento gelido e sferzante senza nessuna pietà per il cicloturista. Un inizio entusiasmante.
2) Farra di Feltre (Piazzetta) – Pedavena – Farra di Feltre;
seconda uscita dove purtroppo i venti gelidi e sferzanti non dovrebbero essere presenti, ma la speranza è l’ultima a morire. Vi sarà la possibilità di pedalare su strade che solo nel finale concedono un po’ di pianura. Tutta salita leggera verso Pedavena, con discesa nel ritorno per far si che il sudore accumulato possa tramutarsi in qualche malanno serale e del fine settimana. Impossibile mancare!

3) Pasquer (Piazzale) – Pedavena – Pasquer;
un percorso che toccherà due volte il famoso quartiere Boscariz, ma che non avendo bar nelle vicinanze della zona di partenza/arrivo, costringerà la compagnia ad una o più soste lungo il percorso. In quali condizioni si ripartirà lo dirà la storia.
4) Villabruna (Piazza) – Calliol – Villabruna
ultimo appuntamento con il percorso più duro e faticoso, che non darà scampo alcuno alle gambe non allenate. Caratterizzato da diverse salite brevi ma terrificanti per la pendenza. Fatiche immani, sforzi atroci, però immersi nel verde della campagna del cesiolino per i disgraziati ciclisti di turno. Una emozione che si rinnova per un finale sempre straordinario. E poi tutti al bar per l’angolo culturale.

IN CASO DI CATTIVO TEMPO LE PEDALATE NON SI TERRANNO

Primo appuntamento; sabato 7 marzo
Ore 14:15; ritrovo eroici partecipanti
Ore 14:30; partenza
Ritorno; a Dio piacendo
Contenti? Perfetto.

Nessun commento:

Posta un commento