martedì 15 settembre 2020

Giù di sella flash; ecco il numero 45

 


Questi gli argomenti in rampa di lancio per il prossimo “Giù di sella”. Buona lettura agli aderenti.

1) Primi movimenti per il CicloPalio 2021. Dopo lo stop imposto dal Covid-19 sull’edizione 2020, ecco alcune anticipazioni sui primi lavori in corso.

2) L’occhio indiscreto colpisce ancora e mette in risalto la bici “acquatiche” di Prà del Moro. Sono finite anche su questo spazio web, immortalate sotto l’acqua lo scorso autunno, riprendendone il discorso con un altro articolo dedicato.

3) Sarà il pezzo forte di questo numero. Un approfondito articolo/racconto in esclusiva da parte di Andrea Marchet, che su nostra richiesta racconta direttamente il suo muoversi nel quotidiano ciclistico urbano.

Ho riscoperto la bici circa 10 anni fa. A dire il vero io la usavo anche quando ero bambino nei piccoli giretti intorno a casa per andare a trovare i miei amici che abitavano non troppo lontano da me. Poi sono cresciuto, sono diventato maggiorenne, ho fatto la patente e la bicicletta è finita in cantina...”.

Sono le riflessioni di chi è un ciclista urbano e non di uno che tale si autoproclama. Come il testo ci è arrivato, così verrà proposto.

4) Inserto in regalo per i più piccoli o per gli adulti rimasti tali. Per chi è un piccolo artista o per chi è un artista piccolo.

5) Seguono poi le famose “varie ed eventuali”


Nessun commento:

Posta un commento